La mia vicina di casa

mi ero trasferito da poco e stavo sistemando tutti gli scatoloni nella casa nuova . visto che abito in un condominio è chiaro che tra curiosità e anche per gentilezza i vicini a turno vengono a vedere per cercare di conoscerti , ma una donna che abita di fianco al mio appartamento si dimostrò molto piu' che una semplice donna curiosa ma di una vera e propria amante in cerca di cazzi per sfamare la sua sete di sesso .
tutto inizio un pomeriggio di 2 estati fa , ero da solo che facevo su e giù per le scale quando sento una voce di una donna sulla quarantina che si rivolge a me dicendomi : ho saputo che lei è il nuovo proprietario dell'appartamento affianco al mio … e io risposi non saprei non conosco nessuno qui … a quel punto lei mi aiutò con una valigia trolley e mi accompagnò fino alla soglia del mio appartamento . aprii la porta e mi voltai a salutarla quando lei si tirò su la maglietta e inizio a farmi vedere le sue tette grosse iniziandole a toccare e sputarci sopra… mi diede uno spintone e mi inizio a farmi un pompino che mai in vita mia mi era capitato di ricevere .. lei gemeva mentre lo succhiava , io che sentivo le sue enormi tette sulle mie palle , fatto sta che non riuscì a resistere e gli sborrai in bocca. lei mi guardò e mi disse … ti aspetto domani qui e fatti trovare intesi? e se ne andò…
ritorno il giorno dopo e facemmo l'amore , a lei piaceva prenderlo nel culo e ad essere legata e la nostra relazione andò avanti per diversi mesi .
io avevo 27 anni a quel tempo e lei più di 40 , per me era una donna matura , ed è stata la scopata piu' bella della mia vita… ogni tanto ancora viene da me per un pompino al volo , ma non è piu' come prima…

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!